Invitación Al Polo Tecnológico De Capannori 30 De Septiembre De 2017 A Las 10 Am – Reunión «Gestión De Productos De Plástico Al Final De Su Vida Útil»

24 noviembre 2023

«Gestión de productos de plástico al final de su vida útil: un enfoque innovador destinado a su biodegradación controlada mediante una aproximación biotecnológica».

Sábado 30 de septiembre de 2017 a las 10:00 a. m.

Polo Tecnológico de Capannori – Via Nuova Segromigno in Monte

«El uso de productos de plástico ha experimentado un crecimiento exponencial en las últimas décadas. Aunque esto ha producido un cambio sustancial en el estilo de vida de las personas en todo el mundo, también ha tenido dramáticas repercusiones ambientales debido a la acumulación de productos de plástico al final de su vida útil que a menudo se abandonan de manera irresponsable en el medio ambiente. En años recientes, se han implementado iniciativas avanzadas con el objetivo de mitigar o incluso eliminar por completo los efectos negativos del impacto ambiental causado por la acumulación de residuos de plástico. Estas iniciativas se han centrado en la educación sobre el reutilización y el reciclaje mecánico/químico de estos productos, y a principios de la década de 1990 se iniciaron actividades de investigación y desarrollo dirigidas a la producción de productos de plástico biodegradables en condiciones controladas e incluso en condiciones no directamente controladas.

Un reciente descubrimiento, que se discutirá en esta reunión, sobre la capacidad de las larvas criadas en cera de abejas para descomponer bolsas de polietileno utilizadas para transportar mercancías, ha abierto nuevas perspectivas para la intervención biotecnológica en la gestión de la biodegradación de productos de polietileno al final de su vida útil, con la posibilidad de una futura industrialización de la tecnología una vez que se haya perfeccionado y su eventual extensión a productos plásticos en general a base de poli(hidrocarburo)».

Saludos cordiales. 

La secretaria del Sindaco.

Federica Bertocchini presentará el descubrimiento de la larva que come plástico. La larva de una mariposa, Galleria Mellonella, es capaz de degradar el polietileno, el tipo de plástico más común y uno de los más difíciles de eliminar. Para digerir la cera de abejas de la que se alimenta normalmente, el insecto ha evolucionado la capacidad de romper enlaces químicos similares a los del polietileno. Este es el importante descubrimiento de Federica Bertocchini, una investigadora toscana de Piombino y bióloga molecular en el Cnr de Santander, España. El sábado 30 de septiembre, a partir de las 10 a. m., estará en el Polo Tecnológico de Capannori para presentar su excepcional intuición que podría resultar revolucionaria para la eliminación del plástico, y para la cual la administración Menesini ya ha mostrado un gran interés. La investigadora participará en la reunión organizada por el Ayuntamiento y Lmpe (Laboratorio de Materiales Poliméricos Ecológicos) titulada «Gestión de productos plásticos al final de su vida útil, un enfoque innovador destinado a su biodegradación controlada mediante una aproximación biotecnológica», en la que intervendrán el alcalde Luca Menesini, el presidente de Lmpe Emo Chiellini, el director de desarrollo empresarial de Lmpe Francesco Sandias y Paolo Bombelli del Departamento de Bioquímica de la Universidad de Cambridge.

El objetivo de la reunión es dar a conocer esta importante investigación y comenzar un camino para involucrar a las empresas en la traducción de la intuición en un proceso industrial eficaz.

Puede encontrar el artículo aquí.

Giulia Landini

Laurea Triennale in Economia Aziendale nel 2015, Laurea Magistrale in Governo e Direzione D’Impresa nel 2020.

Lavora presso LMPE dal 2023 dove svolge attività di Project & Sales Management.

Mattia Simoncini

Laureato nel 2019 in Chimica per l’Industria e l’Ambiente presso l’Università di Pisa, consegue nel 2022 la laurea magistrale in Chimica Industriale con una tesi sperimentale circa «L’ottimizzazione dell’estrazione di componenti bioattivi da salvia e rosmarino e la loro introduzione in film di PVA» svolta presso l’istituto ICCOM del CNR di Pisa in collaborazione con il DCCI dell’Università di Pisa.

Nel 2023 ha frequentato il Master SINT promosso dal Consorzio QUINN in collaborazione con l’Università di Pisa, relativo ai «Sistemi di Gestione Integrati per la Sostenibilità» ottenendo la certificazione come Lead Auditor per le norme ISO in ambito Qualità, Energia, Ambiente e Sicurezza e Salute sul Lavoro e la certificazione come Lead Auditor per la norma SA 8000 circa la Certificazione Etica d’impresa.

Dal 2023 lavora presso LMPE dove svolge attività di Ricerca&Sviluppo e collabora all’interno del team di gestione per il SGI di LMPE.

team amministrazione

Clarissa Dinelli

Diplomata in Ragioneria presso Istituto Tecnico Commerciale di Pescia.

Lavora in LMPE dal 2021 come Responsabile della contabilità, dopo 23 anni di esperienza maturata in realtà diverse

team amministrazione

Francesca Landini

Laureata in Scienze e Tecniche Psicologiche.

Lavora in LMPE dal 2018 e si occupa di amministrazione, Risorse Umane, gestione e rendicontazione di progetti finanziati.

Nel 2021 ha effettuato il Master EU PROJECTS DESIGN & MANAGEMENT 2021-2027

team r&d

Dott.ssa Caterina Rosellini

Laureata in Scienze Biologiche nel 2019 presso l’Università di Pisa e successivamente laureata nel corso Magistrale in Biotecnologie Molecolari presso l’Università di Pisa e la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa con una tesi sperimentale su dispositivi polimerici di tipo organ-on-chip per lo screening ad alto rendimento di tossicità dei farmaci. Dal 2021 abilitata all’esercizio della professione di Biologo sezione A presso l’Università di Pisa.

Lavora in LMPE dal 2022 come biologa nella sezione Ricerca&Sviluppo, svolgendo attività di ricerca sull’azione di microrganismi a carico di manufatti plastici, estrusione e processamento di materiali polimerici e tecniche di realizzazione di device per applicazioni biomediche.

team analisi&servizi

Arianna Domenichelli

Diplomata nel 2018 in Chimica Industriale presso l’Istituto Tecnico Tecnologico E. Ferrari di Borgo a Mozzano.

Lavora in LMPE dal 2019 come tecnico di laboratorio nella sezione Analisi&Servizi svolgendo principalmente attività di caratterizzazione chimica e strumentale dei materiali polimerici e manufatti plastici.

Dal 2021 abilitata alla professione di Perito Chimico Industriale presso l’Ordine dei periti industriali e periti industriali laureati di Pistoia. Attualmente iscritta presso la Facoltà di Ingegneria Gestionale.

team R&D

Dott. Guazzini Tommaso PhD

Laureato in Chimica Industriale nel 2013 presso l’Università di Pisa con una tesi sui materiali polimerici, approfondisce l’argomento durante il PhD in Scienze Chimiche e dei Materiali, rilasciato dall’Università di Pisa, svolto presso l’istituto IPCF del CNR di Pisa dove ha lavorato fino al 2018.

Lavora in LMPE come ricercatore dal 2018 svolgendo attività di ricerca su materiali polimerici, idrosolubili e biodegradabili, accompagnando il cliente dall’idea al brevetto.

Attualmente, ricopre il ruolo di responsabile della sezione Ricerca & Sviluppo di LMPE.

team analisi&servizi

Dott. Barsi David PhD

Laureato in Chimica Molecolare Applicata nel 2010 e successivamente laureato nel corso Magistrale in Chimica industriale 2012 presso l’Università di Pisa con una tesi sui materiali polimerici intelligenti per applicazioni marine. Consegue un Dottorato di Ricerca in Scienze Chimiche e dei Materiali, rilasciato dall’Università di Pisa, svolto presso l’istituto IPCF del CNR di Pisa nell’ambito di prodotti nanotecnologici e a base polisaccaridica.

Lavora in LMPE dal 2018, attualmente con la funzione di Responsabile di Laboratorio svolgendo attività di analisi su materiali polimerici, idrosolubili e biodegradabili. Svolge anche attività di consulenza per lo sviluppo di prodotti sostenibili ed in chiave Economia Circolare.

Soci : Luca Landini Fondatore e Amministratore Delegato

CEO Luca Landini

Amministratore Delegato, guida con competenza e passione l’organizzazione.

Esperto di Polimeri Idrosolubili a base di PVOH, di cui possiede i primi Brevetti presenti sul mercato fin dal 1981. È inoltre detentore di molti premi specialmente nel settore del Packaging legate alle applicazioni dei film idrosolubili.

Ha costruito e guidato molte aziende nell’ambito della produzione di polimeri idrosolubili in Italia, Spagna, Usa e Messico.

Ha contribuito alla realizzazione ed ingegnerizzazione di impianti per Aziende che lavorano tali prodotti mettendo a punto non solo le formulazioni ma anche un processo a 5 stadi che parte dalla miscelazione della materia prima base fino ad arrivare al prodotto finito (film –sacchi- pellet per stampaggio ad iniezione).


Presidente Ing. Francesco Sandias

Presidente Ing. Francesco Sandias , responsabile dello Sviluppo del Business, della Sostenibilità e dell’Impatto Benefit aziendale. Per 30 anni nel Top Management di Multinazionali ha innovato nel Procurement, con R&D e Marketing, in aziende FMCG tra cui P&G a Bruxelles, Reckitt Benckiser a Venezia e Seda Packaging a Napoli. Certificato RINA come Sustainability&Innovation Manager

Soci : Emo Chiellini Fondatore ed Ex Presidente

Prof. Emo Chiellini (1936-2020)

Dopo la laurea in Chimica nel 1963 all’Università di Pisa nel gruppo di ricerca del prof. Piero Pino (uno dei principali collaboratori Giulio Natta), ha svolto la sua carriera accademica al dipartimento di Chimica e chimica industriale dell’Università di Pisa e in Università europee ed extracomunitarie quali University of Liverpool (UK), Moscow State University (Russia), University of Massachusetts ad Amherst (USA), University of Sao Paulo a San Paolo & Campinas (Brazil), University of Nagasaki (Japan) e University of Mogadiscio (Somalia).

Nel 1980 è stato nominato professore ordinario di Fondamenti chimici delle tecnologie alla facoltà di Ingegneria dell’Università di Pisa, dove ha insegnato fino al 2010 tenendo corsi di Insegnamento in Chimica generale, Chimica organica e Scienza e tecnologia dei materiali. La passione per la ricerca fondamentale e applicata alla risoluzione dei problemi industriali e ambientali, ha portato il prof. Chiellini a sviluppare ricerche innovative nel campo dei polimeri biodegradabili e a studiare le loro applicazioni tecnologiche nella creazione di nuovi materiali da impiegare in ambito biomedico e ambientale.

È stato tra i promotori della fondazione e durante la sua lunga carriera ha ricoperto anche il ruolo di membro del Consiglio scientifico del Consorzio INSTM. Ha fondato e coordinato il Centro di Riferimento INSTM BIOlab (Laboratorio di Materiali Polimerici Bioattivi per Applicazioni Biomediche ed Ambientali) presso il quale hanno operato ricercatori con competenze nella scienza e tecnologia dei materiali, chimica organica, ingegneria chimica, scienza dei materiali, tecnologie farmaceutiche, microbiologia e chimica ambientale. È stato fondatore e presidente di LMPE S.r.l. SB., spin-off del Consorzio INSTM, responsabile di numerosi contratti di ricerca finanziati da industrie dalla Comunità Europea e dalla Regione Toscana.

 

È autore di più di 500 pubblicazioni, titolare di 35 brevetti. Ha presentato più di 300 conferenze a invito in istituzioni scientifiche e industrie. È editore/co-editore di 20 libri ed è stato membro dell’Editorial Board di diverse riviste scientifiche internazionali nel campo dei polimeri. Particolarmente degna di nota è stata la sua partecipazione, dal 1996 al 2008, al gruppo dell’United Nations Industrial Development Organization (UNIDO), impegnato nel programma relativo allo “Sviluppo sostenibile nei paesi in via di sviluppo e paesi in transizione” focalizzato principalmente su materiali polimerici e relativi manufatti plastici ecocompatibili. Il professor Chiellini è stato insignito di vari premi nel corso della sua carriera, tra cui il Premio Giulio Natta per la Chimica nel 2018.